Hotel Venezia Lido

| Hotel Lido di Venezia | Alberghi 3 stelle Venezia Lido | Albergo economico Lido di Venezia |

03Hotel Villa Beatrice

Share

Photo Gallery

Itinerari e Escursioni

Dorsoduro e la Venezia minore

Dopo colazione prendete la linea che collega Alberoni al centro città, in partenza dall'approdo in Piazzale Alberoni. Per informazioni e orari visita il sito www.terminalfusina.it. Durante la navigazione (circa 30 min.) ammirerete alcune tra le isole più belle della laguna, Poveglia, San Clemente, le Grazie. Entrerete nel bacino San Marco dalla porta principale, tra la Giudecca, dove ha sede la famosa Locanda Cipriani e la fulgida isola di San Giorgio con la famosa chiesa di Palladio.

Leggi tutto >>

La Piazza San Marco e il Palazzo Ducale vi si presenteranno di fronte come d'incanto a darvi il benvenuto in città. Il motoscafo approda alle Zattere, di fronte alla chiesa dei Gesuati, nell'elegante sestiere di Dorsoduro.

Da lì iniziate la vostra passeggiata andando a scoprire angoli di Venezia ricchi di fascino e poco frequentati dai turisti. Percorrete tutta la passeggiata delle Zattere alla vostra sinistra fino a San Basilio poi a destra fino alla chiesa di San Sebastiano dove potrete ammirare le famose tele del Veronese, proseguite per la Chiesa dell'Angelo Raffaele fino alla piccola e graziosa chiesa di San Nicolò dei Mendicoli, la più antica della città. Al ritorno percorrendo la fondamenta del Soccorso,raggiungete il vivacissimo campo Santa Margherita, con numerosi ristoranti tipici a base di pesce, pizzerie e piccoli "baretti", luogo ideale per pranzare e farsi incantare dalla magia della città.

Nel pomeriggio visitate i cicli pittorici del Tiepolo nella vicina Scuola Grande dei Carmini e la magnifica chiesa dei Carmini, con la famosa pala di Lorenzo Lotto e moltissimi altri capolavori dell'arte veneziana. Concludete la visita gustando un "gianduiotto", il tipico gelato veneziano, in una gelateria delle Zattere mentre attendete il motoscafo che alle 17.00 vi riporterà agli Alberoni.

Pellestrina - Ca' Roman

Prendete a noleggio una bicicletta e imbarcatevi sul ferry boat per Santa Maria del Mare (partenza da Alberoni ogni 30 minuti). Dopo una piacevole passeggiata, oltrepassato il piccolo villaggio di San Pietro in Volta, da cui prese il nome il famoso pittore del'900 Cagnaccio da San Pietro che li visse più di 40 anni, arrivate al caratteristico borgo di Pellestrina, dove, tra tipiche imbarcazioni da pesca e antiche abitazioni colorate potete ammirare la splendida facciata della cinquecentesca Chiesa di Ognissanti In questa suggestiva atmosfera che vi riporterà indietro nel tempo non perdete l'occasione di gustare i piatti tipici della cucina veneziana in uno dei ristorantini affacciati sulla laguna.

Leggi tutto >>

Nel pomeriggio visitate l'oasi naturalistica di Ca' Roman uno dei biotopi litoranei più significativi della costa adriatica per la ricca varietà di uccelli e piante mediterranee. Al ritorno osserverete la maestosa costruzione dei "Murazzi", poderosi muri d'argine costruiti nella seconda metà del settecento per difendere Venezia e la Laguna dalla forza del mare. Prima di imbarcarvi su ferry boat che vi riporterà agli Alberoni vi consigliamo un bel tuffo rinfrescante alla luce del tramonto.

Il Lido Antico

Molte sono le testimonianze storiche del Lido di Venezia, stratificatesi nel corso dei secoli, parallelamente all'evoluzione della Serenissima Repubblica veneziana. Per scoprire quelle più antiche, la cosa migliore è prendere a noleggio una bicicletta e fare una lunga e gradevole passeggiata fino all'estremità nord dell'Isola. Attraverso viali alberati e lungomare sui quali si affacciano ville liberty e grandi e bellissimi complessi alberghieri come l'Excelsior e il Des Bains, ancor oggi meta del jet set internazionale, si arriva a San Nicolò. Qui si trova il sistema difensivo più antico della Laguna di Venezia risalente al XII secolo, il Castel Nuovo, rappresentato da una cinta muraria all'interno della quale si trovano l'antica caserma dei "Fanti da Mar" della Repubblica Veneta (1591-95), il palazzo dei "Dieci Savi", il Forte Ridotto Austriaco del 1850 e le Batterie di fine '800 e dei primi del '900.

Leggi tutto >>

Da qui inizia il panoramico Lungolaguna, la Riviera San Nicolò, dove si incontra l'omonima chiesa benedettina. La facciata attuale, incompiuta e il campanile barocco sono del XVII secolo, all'interno pregevoli dipinti di Palma il Giovane e di Palma il Vecchio, notevoli anche il Coro ligneo e il Crocifisso, anch'esso ligneo, del '300. A fianco alla chiesa il convento dei Benedettini, fondato nel 1043 con lo splendido chiostro cinquecentesco. Usciti dalla chiesa si riprende la Riviera e si gira a sinistra in via Cipro, dove si trova il suggestivo antichissimo Cimitero Ebraico, la "Casa dei viventi" di cui si ha notizia fin dal 1386. Recentemente restaurato e riaperto al pubblico, vi si possono vedere le tombe di importanti famiglie ebree veneziane e antiche lapidi dei secoli dal XVI al XVIII.

Riprese le bici, per il Lungolaguna arrivate a piazzale santa Maria Elisabetta da dove inizia l'omonimo Gran Viale; qui è d'obbligo una sosta per un drink o un po' di shopping nelle eleganti boutiques.

Altra sosta meritata e d’obbligo è a Malamocco, antico borgo rivolto al mare, dove un tempo venivano eletti i dogi e che ispirò Hugo Pratt che quivi risiedé e narrò le avventure dell’indimenticabile Corto Maltese. Sulla piazza della Chiesa di Santa Maria Assunta, le case quattrocentesche con le tipiche bifore e il Palazzo Pretorio fanno da cornice all’immutata atmosfera marinara. Ancora poche pedalate e siete tornati a Hotel Villa Beatrice.

Chioggia

Con l'autobus (linea 11) in partenza dall'hotel ogni 30 minuti, vi imbarcate sul ferry boat per Pellestrina e raggiungete Ca'Roman, dove prendete la motonave per Chioggia, il piccolo gioiello della laguna sud.

Leggi tutto >>

La popolosa e vivace citta' marinara di origini romane, grondante di storia in ogni sua pietra, è uno dei centri artistici più interessanti di tutta la nostra regione, una piccola Venezia ricca di Chiese ed edifici monumentali, importantissimo centro per la pesca e l'artigianato.

Vi consigliamo di effettuare la visita il giovedì, poiché ha luogo nel corso principale un animato mercatino dove potrete acquistare ogni genere di merce e souvenir. Non perdetevi la famosa cucina di pesce chioggiotta e la visita al museo Civico sulla vita e il folklore della città attraverso i secoli.